H.O.S.T.

foto

video

H.O.S.T. -Hospitality, Otherness, Society, Theatre intende affrontare la complessa questione della migrazione attraverso attività di ricerca sociologica e mediante la realizzazione di alcune residenze artistiche.

Le attività sono finalizzate alla messa in atto di pratiche di conoscenza e accoglimento dell’alterità, nel rispetto delle diversità.

La cultura gioca un ruolo fondamentale di comprensione e di riconoscimento, indispensabile fattore di dialogo, integrazione e coesione sociale nella diversità.

Il progetto risponde alla necessità di incontro tra artisti e comunità di differenti paesi e contesti socio-culturali, per promuovere il dibattito e il lavoro artistico comune sulla diversità e la migrazione all’interno dell’Unione Europea.

In questo contesto il teatro e l’arte assumono una funzione critica e di sensibilizzazione della coscienza civile.

I partecipanti al progetto costituiranno un network culturale di artisti, operatori culturali e ricercatori, incentivando la mobilità e la creazione di una compagnia internazionale (Nomadic Arts Company).

Le attività di ricerca vedranno studiosi e ricercatori, coordinati dall’Università del Salento, coinvolti in un percorso che segue le tappe della migrazione contemporanea, dal Nord al Sud Europa, attraverso l’Italia, la Francia, Cipro, la Spagna e la Grecia. Un percorso che culminerà con tre residenze artistiche che includeranno laboratori teatrali, showcase, incontri, seminari tecnici e performance con attori provenienti dai paesi coinvolti.

La prima residenza artistica avrà luogo in Spagna a Cadice nel mese di dicembre; la seconda prevede lo svolgimento delle attività in Grecia a Zante e Patrasso nel mese di febbraio; la terza ed ultima residenza avrà luogo in Italia a Lecce nel mese di aprile. Le performance, nate dal lavoro comune dei partecipanti di ogni residenza, si svolgeranno in alcuni dei luoghi cruciali della migrazione come Cadice (Spagna), Zakynthos e Patrasso (Grecia) e San Foca (Italia).

Le tre residenze saranno precedute da due importanti laboratori di apertura e avviamento delle attività che avranno luogo a Cipro (settembre) e in Francia (ottobre).

Le attività artistiche del progetto saranno affidate alla direzione della compagnia Astràgali Teatro.

Materiale fondamentale del lavoro, lungo tutto il percorso del progetto, sarà costituito dalle autobiografie dei migranti raccolte dai sociologi. Infatti il progetto intende dar luogo e spazio alla narrazione come forma partecipata di discussione e comprensione. In questo modo i percorsi della ricerca sociologica e della pratica artistica si sostanzieranno a vicenda dando voce alla esperienza dei migranti, degli artisti e delle comunità coinvolte dalla migrazione contemporanea.

Credits

H.O.S.T. Hospitality, Otherness, Society, Theatre è un progetto promosso dall’Università del Salento, finanziato dal Programma Cultura 2007-2013 della Comunità Europea

Partners:

Università del Salento (Dipartimento di Scienze Sociali e Comunicazione) con Provincia di Lecce, Eufonia-Astràgali Teatro, Babelmed, GAL Terra d’Arneo (Italia), Università di Cadice (Spagna), Theatro tsi Zakynthos (Grecia), Satiriko Theatre (Cipro), International Theatre Institute Directorate General (Francia).